A 8.848 metri sul livello del mare, in cima all'Everest e un motivo di solidarietà, l'alpinista britannico Daniel Hughes è stato il primo a tenere una videoconferenza con la BBC dal 'tetto del mondo'.

videoconferenza Everest

Alpinista Daniel Hughes ha creato non solo una sfida sportiva scalare l'Everest, ma la tecnologia, diventando il primo di videoconferenza dall'alto con l'obiettivo di innalzare un milione di sterline (1,18 milioni di euro) per la ONG Comic Relief.

Monte EverestDallo smartphone HTC Una collegato tramite la rete satellitare tramite l'Explorer 700 terminale portatile della ditta danese Thrane & Thrane, Che consente la trasmissione di voce e dati a banda larga di comunicazione da qualsiasi parte del mondo, Hughes chiamato canale televisivo pubblico della BBC e ha tenuto una videoconferenza circa cinque minuti mentre la fotocamera con il suo portatile ha mostrato la vista mozzafiato dal punto più alto della terra. "Come si può vedere, ha detto questa è la prima chiamata video sul pianeta, mai realizzato dal 'tetto del mondo".

Ncell antenna EverestAnche se non è la prima chiamata che è fatto dalla cima dell'Everest, che ha dal 2010 con una stazione mobile 3G nel campo base del monte gestito dall'operatore nepalesi campanaSì è la prima volta un video è da questo luogo emblematico.

Per raggiungere questo obiettivo, l'atleta ha utilizzato la rete satellitare Inmarsat Broadband Global (Uno degli sponsor di Hughes), che spesso utilizzano altri alpinisti dalla parete sud del Monte Everest, dove si trova anche il telefono 3G prima antenna che offre una copertura scalatori mobile e la possibilità di inviare video e messaggi di posta elettronica.


Essere socievole, Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra Feed RSS e non vi mancherà nulla.

Altri articoli su , , ,
Da • 21 maggio 2013
• Sezione: Distribuzione segnali, Reti, Telepresenza / videoconferenza

Game of thrones slot recensione http://gameofthronesslotgame.com/