Una rivoluzione scia occhiali di realtà aumentata, guidati da Google Glass, un'altra possibilità è emerso in fase di prototipo, per vedere dettaglio e oggetti 3D prevista per i codici QR: aumentata lenti a contatto la realtà.

lenti AR Sensimed

Tra i recenti sviluppi intorno occhiali che utilizzano la tecnologia di realtà aumentata (AR), un nuovo mercato che ad oggi guidare la Glass di Google, alcuni gruppi di ricerca sono andati al di là dell'obiettivo prototipo o lenti a realtà aumentata, un campo sperimentale, ma continuo progresso.

AR LentillèreUno di questi sviluppi lenti Ar è Imageware, un prototipo Giapponese che converte il campo di vista di un utente su uno schermo per visualizzare dettaglio e oggetti tridimensionali e informazioni programmato con codici QR, che incorpora un sensore all'interno dell'obiettivo esso consente la visualizzazione da qualsiasi angolazione e in tempo reale.

lenti AR Imageware nascono dalla collaborazione e la ricerca di un gruppo di ricercatori di università giapponesi, coreani e americani sostenuti da aziende tecnologiche come Canon e Samsung, nei primi casi.

Il prototipo incorpora un LED (Light Emitting Diode) in ogni lente, anche se la sfida principale è il materiale utilizzato, a causa del continuo contatto con l'occhio, quindi per la progettazione utilizzando un materiale conduttivo morbida, elastica e naturalmente trasparente formata da microfili che vengono inseriti tra gli strati di grafene.

AR LentillèreI risultati dei test condotti dal team multidisciplinare di ricercatori è che questi tipi di lenti possono essere utilizzati per circa cinque ore senza disagio per l'occhio, finora testato solo nei conigli.

Otro de los desarrollos punteros en lentes inteligentes es el de la compañía suiza de biotecnología Sensimed, en cuyo grupo de investigación se encuentra Babak Parviz, uno de los referentes del proyecto Google Glass. Estas lentes incorporan sistemas microelectromecánicos (Mems) con sensores, procesadores, fuentes de alimentación, antena inalámbrica, etc.

AR LentillèreAnalogamente, la sfida principale di questo prototipo è quello di eliminare la rigidità delle lenti e scoprire biocompatibile e trasparente, in grado di essere sterilizzati e basso costo per componenti di marketing future. Questo sviluppo, i cui progressi sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Journal of Micromeccanica e Microtecnica, si basa sulla progettazione di un circuito da un film (primo metallo e plastica) di pochi nanometri, in cui diodi emettitori di luce di un terzo di millimetro ed un circuito elettronico sono inseriti.

lente ARIntegrato nella lente di questo prototipo, chiamato lenti a contatto Display (CLD), sistema multistrato composto da uno strato a cristalli liquidi, polarizzando filtri per formare pixel e un microchip che converte i pixel in lettere o segni, mentre un altro ostacoli non sono stati in grado di utilizzare tutta la superficie della lente come schermo e controllate pixel proiettate singolarmente.

Tutti questi prototipi continuano ad evolversi per raggiungere essenzialmente un sistema adatto per l'occhio umano non soffrire e avere una visione completa della smart come distanza minima dall'immagine cornea.


Essere socievole, Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra Feed RSS e non vi mancherà nulla.

Altri articoli su , , ,
Da • 12 Giugno 2013
• Sezione: Realtà aumentata, Salute

Game of thrones slot recensione http://gameofthronesslotgame.com/