50000 milioni di oggetti sarà collegati a Internet entro l'anno 2020, secondo un rapporto dall'Istituto Vint. I dispositivi palmari correnti verranno sostituiti dai terminali inseriti nel corpo umano per ricevere e trasmettere informazioni, creando un sentimento di empatia tra uomo e macchine.

Cose empatiche

I confini tra uomo e macchine stanno per essere diluiti fino a creare un senso di empatia tra i due. Questo problema si verifica poiché, in futuro, i terminali di mano attuale saranno sostituiti dal terminale inserito in, su o all'interno del corpo umano; per ricevere e trasmettere informazioni, creando un sentimento di empatia tra uomo e macchine.

Questo è quanto emerge dalla seconda relazione sull'Internet delle cose fatte dall'Istituto Vint, laboratorio di tendenze di Sogeti. Nella nuova era tecnologica con il cosiddetto Internet delle cose produce un nuovo tipo di rapporto tra l'uomo e gli oggetti che lo circondano, sfumando i confini tra uomo e macchina.

Secondo questo studio, chiamato "Enfatico things", la nuova forma di collegamento è volontà assicurarsi che il loro rapporto con gli oggetti è più personale e intimo. Ciò ha condotto al business mondiale, aiuto per gli enti pubblici e privati per capire meglio la situazione particolare dei loro clienti. "Aziende e consumatori, governi e cittadini stanno interagendo in modo più personale. Con l'aumento di empatia con gli oggetti, confondere i confini tra uomo e macchina. "La vita è rende più facili, loro sensi è intensificata ed è anche creare un altro nuovo", spiega Menno van Doorn, direttore di Vint.

Il rapporto di Vint prevede che circa 50000 milioni di oggetti saranno collegati a Internet entro l'anno 2020, che interesserà figure aziendali che vanno tra i 3.300 e 10.600 miliardi di euro. Per direttore Vint Institute e co-autore del rapporto, Menno van Doorn, la rapida adozione dei social network, dispositivi mobili e l'analisi di dati crescente e il cloud sta rivoluzionando la società dell'informazione.

Sogeti empatica cose

L'era delle "cose empatiche"

Vint ha identificato sei categorie di quello che hanno chiamato "cose empatiche", definite a seconda del posto che occupano nel nostro corpo e del tipo di informazioni che ricevono e producono: wearables (attaccato alla pelle, offrono una vista nel corpo di dati quali il cuore di ritmo); augmentables (completano i sensi con i dati provenienti dall'ambiente utente); surroundables (dati combinati dal corpo dell'essere umano con informazioni esterne); enchantables (attrezzato con oggetti di uso quotidiano di tecnologia smart); swallowables (fare i dati del corpo in un ID digitale); e biohackables (impiantato sotto la pelle per migliorare lo sviluppo umano).

Gli autori riconoscono che "ci sarà un numero di errori di lancio sul mercato e il potenziale tecnologico, l'attrattiva sociale e sostenibilità economica determinerà se la tecnologia chiamata intima o personale è integrato nel nostro universo quotidiano. Nuova tecnologia permette la comprensione della situazione e la mentalità del cliente personale."

Secondo la relazione dell'Istituto VINT, questi cambiamenti avranno effetto di modo molto notevole per loro reparti di marketing delle aziende, che deve di includere, accanto a loro termini tradizionali di prodotto, prezzo, posto e promozione, il contesto, intesa questa come la situazione personale e la forma di pensare dei loro clienti.

Internet delle cose

Come avere successo

Lo studio elenca sei consigli per avere successo in questo nuovo ambiente delle "cose empatiche".
Egli prima di loro è la scelta di esso digitale, poiché, attraverso di essa tecnologia loro aziende possono aggiungere un nuovo livello di privacy con i propri clienti, con un'interazione molto più personale che permette di ottenere un nuovo livello di informazione al consumatore, per aprire le porte a nuove opportunità di vendita.

Presso gli stessi sistemi di tempo, consigliato compilazione dinamici in grado di generare empatia e offrono valore aggiunto. Sua natura aperta permette uno scambio di informazioni senza fine.

Come terza raccomandazione, Vint punti analizzano in quale situazione e su quale tipo di dispositivi è produce la connessione. Ad esempio, un autista di camion potrebbe non funzionare con un computer portatile sulle ginocchia, tuttavia digitali occhiali forniscono il tipo di connettività che è necessario.

Un quarto punto fondamentale, è consigliabile per migliorare le basi della conoscenza, in cui i dati vengono aggiunti dei metadati, chiavi nel contesto specifico di ogni utente. È fornire alcuni dati ulteriori, più facile sarà ottenere le informazioni corrette, il modo corretto e nel tempo opportuno.

La quinta raccomandazione è quella di creare un ponte tra gli utenti avanzati e altre persone, per essa raccomanda che la transizione viene eseguita in sequenza: l'acquisto di un numero limitato di dispositivi empatico e la maggior parte degli esperti di condividere le proprie esperienze con altri utenti potenziali.

Infine, la relazione rileva la necessità di proteggere la privacy, poiché mai stato così importante questo concetto. È necessario garantire gente mantiene il controllo dei dati e che vi sia trasparenza del loro impiego.


Essere socievole, Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra Feed RSS e non vi mancherà nulla.

Altri articoli su
Da • 1 Apr, 2014
• Sezione: Studi, Realtà aumentata, Simulazione

Game of thrones slot recensione http://gameofthronesslotgame.com/