Sensore Kinect di movimento Microsoft ha raggiunto negli ultimi anni per andare al di là di intrattenimento ad essere un elemento chiave per la riabilitazione di pazienti con lesioni cerebrali, sclerosi multipla, così come per l'ambiente educativo, con risultati positivi raccolti VirtualRehab uno studio presentato al 8 ° Congresso mondiale sulla Neuroriabilitazione.

Microsoft VirtualRehab

Lo studio, sviluppato dalla Fondazione basco per la sclerosi multipla Eugenia Epalza e il Dipartimento di Neurologia presso l'Università di Navarra dimostra la validità e l'efficacia di utilizzo Macchinari per un periodo di tempo combinato con la terapia tradizionale continuata nei pazienti con sclerosi multipla. I risultati mostrano un netto miglioramento in varie funzioni, soprattutto in equilibrio statico e dinamico, il livello di fatica e il grado di autonomia operativa.

Grazie a VirtualRehab, che utilizza il sensore di movimento Microsoft KinectIl fisioterapista può pianificare le sessioni che consentono di lavorare le diverse funzioni interessate ogni paziente attraverso nove partite, non solo per i pazienti con sclerosi multipla, ma con altri neurodegenerative, malattie neuromuscolari e cerebrovascolari come il Parkinson, danni cerebrali, morbo di Alzheimer, distrofie e anche gli anziani.

Fino ad oggi, VirtualRehab ha registrato più di 5.200 sessioni di gioco con più di cinquecento ore di gioco terapeutico eseguite con i pazienti, ed è stato recentemente approvato dalla Società Spagnola di Neurologia (SEN).

Microsoft VirtualRehab

In particolare, questo studio prospettico è stato condotto con una ventina di pazienti con sclerosi multipla due volte alla settimana per quattro mesi. 13% di loro ha sperimentato un miglioramento della indipendenza funzionale Scale (FIM); 40% favorito positivamente bilancia secondo Berg; 20% ottenuto un miglioramento nella valutazione scala Tinetti di equilibrio e di deambulazione, e il 47% diminuito il livello di fatica.

Por otro lado, este estudio ha permitido obtener otros datos interesantes, con mejoras en su estado y depresión (27 y 13% de pacientes, respectivamente) según la escala HAD que valora estos parámetros. Con respecto al juego en sí, el 100% de los pacientes mejoró el tiempo en finalizar los juegos, un 86% incrementó su propia puntuación y un 85% logró que su porcentaje de aciertos en las dianas aumentara.

Microsoft VirtualRehab

Dopo aver analizzato tutti questi dati, lo studio conclude che VirtualRehab è uno strumento efficace per pazienti affetti da SM in combinazione con la riabilitazione tradizionale, ed i loro risultati sono presentati in questi giorni presso l'8 ° Congresso Mondiale sulla Neuroriabilitazione, dall'8 al 12 aprile a Istanbul (Turchia ), che riunisce specialisti della riabilitazione in tutto il mondo e si concentra sulla pratica clinica, studi internazionali, l'innovazione e le principali aree di neuroriabilitazione.

Attualmente, VirtualRehab ha nove giochi che permettono riabilitare varie funzioni motorie attraverso programmi di riabilitazione fisica personalizzati, con esercizi progettati per ripristinare problemi di equilibrio e mancanza di coordinamento, disturbi del movimento e la postura e deficit motori, tra gli altri. Il sistema richiede solo un Kinect per Windows, e utilizza la tecnologia motion capture per convertire l'utente a l'attore principale della riabilitazione, senza alcuni driver. Ogni sessione è registrata in un database, in modo che il terapeuta ha accesso alle informazioni e il monitoraggio di ogni paziente.


Essere socievole, Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra Feed RSS e non vi mancherà nulla.

Altri articoli su ,
Da • 10 Apr, 2014
• Sezione: Studi, Eventi, Formazione, Salute

Game of thrones slot recensione http://gameofthronesslotgame.com/