Egittologia presso gli studenti di Università di Harvard hanno accesso all'esperienza 3D, un multipiattaforma interattiva e immersiva sviluppato da Dassault Systèmes che permetterà loro di studiare virtualmente l'altopiano di Giza.

Dassault Systèmesuno sviluppatore di soluzioni per la gestione del ciclo di vita dei prodotti (PLM), modelli digitali 3D e design e Università di Harvard hanno annunciato un progetto di esplorare l'uso della realtà virtuale immersiva e interattiva 3D nel settore dell'istruzione e ricerca. In questo senso, sarà offerto agli studenti dei corsi di Egittologia di Harvard innovativi che utilizzano una ricostruzione 3D immersiva virtuale in tempo reale della piana di Giza, sulla base di informazioni archeologiche raccolte nelle spedizioni del Museo delle belle Arti e l'Università di Harvard, nella prima parte del XX secolo.

Peter Der Manuelian, il Philip King J. de Egiptología de professore di Harvard, utilizza l'esperienza immersiva 3D per trasportare gli studenti in modo virtuale a Giza altopiano e migliorano il modo che insegnano la storia e l'archeologia dell'antico Egitto. "L'ambiente virtuale offre nuovi modi di imparare a conoscere la civiltà egizia. Il progetto ha aiutato i miei studenti e colleghi informazioni di Giza visualizzate, aggiornarlo e interiorizzarla in modo che non era possibile in passato", ha detto Der Manuelian.

Por su parte, John Shaw, presidente del departamento de ciencias de la tierra y planetología de la Universidad de Harvard, ha apuntado que “los estudiantes han pasado de un entorno donde el profesor dirige el proceso de aprendizaje a uno, donde los estudiantes se ‘sumergen’ en el entorno y dirigen el diálogo y el debate. La tecnología asociada al proyecto ayuda a los investigadores a describir su visión del pasado y a mostrar sus interpretaciones de la ciencia a los estudiantes”.

Un antico Egitto virtuale

La ricostruzione virtuale dell'altopiano di Giza è un progetto collaborativo tra Dassault Systèmes e il Museum of fine arts di Boston. Gli studenti possono estendere l'utilizzo di ambienti virtuali fuori dell'aula con la versione online dell'esperienza 3D.

Monica Menghini, Vice Presidente di Dassault Systèmes per l'industria, ha commentato: "finora, la realtà virtuale immersiva è stata usata principalmente da aziende del settore industriale. Il nostro obiettivo è quello di portare queste tecnologie nel mondo dell'istruzione e della ricerca per migliorare l'esperienza di apprendimento degli studenti e rendere la ricerca più semplice".


Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS Feed e non vi perderete nulla.

altri articoli
da • 31 May, 2012
• Sezione: formazione, infrastrutture