L'uso di ologrammi in forma di assistenti virtuali è sempre più comune di "umanizzare" ulteriori informazioni che viene forniti all'utente. La città messicana di Hermosillo ha fatto ricorso a questo tipo di tecnologia e ha installato un 'sindaco virtuale' con la figura del sindaco uscente, Javier Magaña Gandara, in varie zone della capitale di stato di Sonora.

La Rajoy, Rubalcaba e azienda può richiedere a tremare prima l'ultima iniziativa della città di Hermosillo, capitale dello stato di Sonora (Messico), che ha depositato in tre punti della città un sindaco' virtuale' con l'immagine di Javier Gandara Magaña, Assessore uscente da questa città del paese azteco. È un nuovo modo di promozione prima applicato ad altri prodotti di pubblicità, dove una silhouette di acrilico la stessa dimensione come il sindaco riceve una proiezione che fa sembrare che il sindaco in realtà si muove e parla.

Aníbal Pérez, director de Comunicación del Ayuntamiento de Hermosillo, ha explicado al diario El Norte que ante la nueva forma de consumir medios de las personas, decidieron dejar a un lado la publicidad en pantallas y aplicar esta nueva tecnología, diseñada por Plaxmauna società messicana nel settore delle comunicazioni e delle tecnologie Visual progetta, integra e implementa sistemi di segnaletica digitale dinamico, tre ologrammi, uno installato in Municipio e due di più nei centri commerciali con più afflusso della città. "Persone hanno una certa resistenza ai posti governativi e questo ha avuto successo, persone di scattare foto con lui, li ha caricati su Facebook, commentarle e questo è quello che volevamo, un effetto virale", ha detto Perez.

El ‘alcalde virtual’ muestra la imagen de un Javier Gándara Magaña sonriente que agradece a los hermosillenses darle el privilegio de ser su alcalde y en dos minutos hace un recorrido sobre las principales acciones de su administración que acaba de finalizar.


Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS Feed e non vi perderete nulla.

altri articoli
da • 18 Sep, 2012
• Sezione: infrastrutture