L'inventore dello schermo LCD, George William Gray è morto lasciando in eredità uno dei principali sviluppi che hanno trovato in qualsiasi dispositivo corrente e incoraggiare un settore che muove migliaia di milioni in tutto il mondo.

George William Gray LCD

87 anni, George William Gray (4 settembre 1926 - 12 Maggio, 2013), inventore di schermi a cristalli liquidi (LCD), lascia dietro di sé un settore prolifica che muove migliaia di milioni e più dispositivi che hanno questa schermata, essenziale nella società odierna.

Grigio creato e sistemato ricerca e sviluppo di materiali a cristalli liquidi, un componente chiave di schermi LCD, stabilendo un metodo di progettazione molecolare per l'applicazione nella sua "struttura molecolare e le proprietà dei cristalli liquidi", pubblicato nel 1962.

George Gray LCDNato in Scozia, il padre del display LCD è stato istruito a Università di Glasgow in Gran Bretagna, anche se ha sviluppato la sua carriera accademica Università di HullDove ha lavorato come professore di Chimica Organica fino al 1990, quando si trasferì alla società Merck Chemicals.

Dottorato di ricerca in questo campo presso l'Università di Londra nel 2005, la Royal Shakespeare Company ha fatto un memoriale presso l'Università di Hull per commemorare i più di cinquanta anni dedicati alla ricerca di materiali a cristalli liquidi.

schermo LCDNel 1995 ha vinto il Premio Kyoto per la tecnologia avanzata, per il suo "contributo fondamentale alla ricerca e sviluppo di materiali a cristalli liquidi attraverso la definizione di metodi pratici di progettazione molecolare." A numerosi premi, Grey aggiunge anche un membro della Royal Society e presidente della British Association of schermi a cristalli liquidi, tra gli altri.

Questo prodotto chimico e pionieristico ricercatore cambiato lo sviluppo del settore elettronico, grazie alla scoperta che i cristalli liquidi hanno una corretta proprietà di stabilità e temperatura, il mercato allora e ora ha milioni di dispositivi contenenti schermi a cristalli liquidi piccola o LCD.


Te gustó este artículo?

Iscriviti alla nostra RSS Feed e non vi perderete nulla.

altri articoli
da • 6 giugno 2013
• Sezione: Display, affari