Stabilimenti alberghieri sono alla ricerca di sempre più offerta clienti e visitatori un'esperienza differenziale, sia nei suoi servizi e suoi ambiente e comunicazione, dove l'attrezzatura audiovisiva di ultima generazione e soprattutto il videowall, fissato lo standard. Javier de Córdoba, ospitalità di KAM nelle soluzioni Caverin, dettagliate in questa tribuna le ragioni per installare questo sistema.

Hotel videowall

Ready, set, già! Ha iniziato una carriera al fine di essere nelle prime posizioni e competere comodamente. Se la crisi reso quel reconvirtiera di ospitalità, con solo poche eccezioni significative in esperti sulla prudenza di investimento, sembra che le aspettative economiche che si intravedono all'orizzonte e le nuove voci nel mercato alberghiero, con contributori, il gioco d'azzardo ha dato il calcio d'inizio una carriera segnata da differenziazione della concorrenza: rafforzare il branding, miglioramenti nell'esperienza dei clienti... e non poteva essere qualsiasi altro modo, supporti audiovisivi nella comunicazione entro il Hotel nelle prime posizioni.

Secondo gli ultimi rapporti di mercato, Alberghi rimangono ancora riluttante a grandi innovazioni nei servizi e attrezzatura audiovisiva all'interno delle camere, e tutte le indicazioni sono che il focus è sulle aree comuni, attraverso elementi di comunicazione audiovisivi, totem, videowall, grande formato, schermi di signage salas e anche le applicazioni e dispositivi mobili a disposizione dei clienti, consentendo loro di interagire con l'hotel.

Hotel videowall

Uno della più distintiva e scioccante in comunicazione audiovisiva in un hotel è, senza dubbio, il videowall o murali schermi; con l'opzione di gestire schermi individualmente o formare una singola immagine, aumentare l'impatto visivo del contenuto visualizzato.

L'anno 2014 ha rappresentato il decollo definitivo grandi schermi per aree comuni e un lounge bar, dal momento che, senza dubbio, il calo del prezzo su questo tipo di soluzione è stato lo shock migliore.

Le ragioni per optare per l'installazione di un video wall sono molto diverse, da un lato di sfruttare commercialmente spazi, utilizzando TV, o anche di screening con basso contrasto schermi potrebbe hanno fallito. Così, lobbies, caffetterie e sale da pranzo hanno visto come, alle sportive o eventi musicali sono pieni di spettatori.

Hotel videowallQualsiasi camera che è destinato per gli eventi all'interno dell'hotel è dopo con l'installazione di questo tipo di sistemi visivi, poiché essa contribuisce al cliente finale un potente strumento che mostrano i loro prodotti e presentazioni, facilitando la loro commercializzazione e si distingue dalla concorrenza per attirare nuovi acquirenti.

D'altra parte, il videowall è utilizzato sempre più come un elemento decorativo di grande impatto, che sono immagini figurative o astratte, basato sul cromatismo e l'estetica dello spazio basato sull'uso e l'ora del giorno. Qualsiasi spazio in cui è inserito un sistema di questo tipo restituirà un'immagine moderna, funzionale e dinamica.

Hotel videowallOvviamente, il videowall è un elemento di comunicazione al servizio della struttura alberghiera, non solo per Visualizza contenuto promozionale (proprio o terzo partito), ma anche di riflettere ciò che accade all'interno dell'hotel ai potenziali clienti del all'esterno, ad esempio, attraverso l'uso di transflectivas ad alta luminosità schermi e preparato per contenere l'impatto indiretto del sole nelle loro vetrine.

Questa tendenza non è appena cominciata nella emblematica grandi catene alberghiere e alberghi indipendenti, che cercano di diventare un riferimento nella sua nicchia di clienti, con rapido ritorno sugli investimenti in fattori come disparate come miglior posizionamento del marchio, reputazione online, costi di comunicazione e di carta da stampa, campagne di marketing, i risparmi aumentano le vendite di spazi e servizi, ecc. Così, per essere l'ultimo, mettere un videowall sul vostro hotel.

Caverin soluzioni Javier de CórdobaJavier de Córdoba

Ospitalità di KAM in Soluzioni di Caverin.


Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS Feed e non vi perderete nulla.

altri articoli
da • 26 Feb, 2015
• Sezione: Firma digitale, Display, affari, Pubblicità dinamica, tribune