La pacificazione è l'ultimo display permanente di questo centro culturale di Los Angeles che ha come una mappa interattiva grande protagonista mostrando l'avanzamento delle truppe durante la seconda guerra mondiale. Supportati da un'installazione di proiettore Panasonic PT-DZ870LK e che è accompagnata da un Planar 70 pollici e 21 monitor NEC display.

Mostra del Museo di Electrosonic tolleranza Appeasement

Il Museo della tolleranza)MOT (-Museum of Tolerance) è stato inaugurato nel 1993 a Los Angeles (California) con un tema incentrato sullo studio del razzismo, i pregiudizi e la xenofobia, con speciale enfasi sull'Olocausto e altri crimini contro l'umanità.

Una delle mostre più recenti che ha lanciato è la pacificazione e, come nel resto del Museo, tecnologia multimediale è stato uno dei suoi locali. Una mostra permanente che ha giocato un ruolo chiave Electrosoniccon responsabilità per la progettazione e installazione di apparecchiature AV
In questa presentazione multimedia dinamica utilizzato testi, immagini da discorsi di file e contenuti multimediali interattivi che esplorano le decisioni politiche prese dagli alleati negli anni prima della seconda guerra mondiale.

L'elemento chiave di questa mostra è un gigante di mappa in rilievo dell'Europa che si estende un muro curvo e che è accompagnata da touch monitor. "Un proiettore di fascia ultra-corto Panasonic PT-DZ870LK fa quella vita mappa rame con immagini che mostrano la progressione della guerra e che mette in evidenza come i territori e i bordi sono stati trasformati quando la seconda guerra mondiale è stato lanciato e gli eserciti hanno cominciato a muoversi in avanti,"spiega Steve Calver, direttore del progetto di Electrosonic.

Mostra del Museo di Electrosonic tolleranza Appeasement

Il proiettore è montato sul tetto un po' più di mezzo metro dalla mappa, che è coperto con una superficie di proiezione leggermente riflettente. Un server 7thSense gestisce le immagini sulla mappa, che è stato creato da Produzioni di Cortina. Un diffusore acustico a plafoniera Dakota è montato sulla parte superiore della mappa per fornire un campo di regia audio.

"I video che appaiono e scompaiono, le frecce che si muovono, eserciti in marcia... Lo schermo è in costante movimento. Gamma di breve ultra del proiettore, ottiene una grande immagine proiettata, così le persone possono stare, Mostra le immagini molto più molto attentamente rispetto con lenti di proiezione tradizionale. In questa applicazione specifica, un proiettore era un'opzione meno costosa e più attraente che se si fosse usato un videowall Led con successo", ha detto Capone.

Nelle vicinanze questa mappa è stato installato un 70 pollici multi-touch screen di Planarche permette fino a quattro utenti di interagire con lei allo stesso tempo per approfondire e conoscere meglio l'argomento. Cuffie che consentono di ascoltare il contenuto specifico che è in corso sono disponibili accanto a schermo.

Mostra del Museo di Electrosonic tolleranza Appeasement

Per la programmazione di questo spettacolo, Electrosonic incorporato software di scansione di controllo senza interrompere la playlist esistente per le altre mostre nello spazio principale. Inoltre, inoltre è stato incaricato di incaricato di sostituire 24 monitor CRT con il lettore di schede del Museo con sistemi LCD NEC 21,5 pollici.

Appena entrati nel Museo, il visitatore riceve una carta con la foto del passaporto di una persona cui vita è stata cambiata dagli eventi dell'Olocausto. Altrove, la carta fornisce informazioni sulla persona come progredito alla guerra e una copia stampata alla fine della visita.

I giocatori sono stati utilizzati anche nell'apparecchiatura AV di questa mostra di BrightSign e l'estensione della Extron.

Yazdani Studio di CannonDesign fu l'architetto, mentre tenda Productions è stata incaricata di produrre le immagini video e interattive e Coastal è il general contractor per la nuova fiera. Il Museo ha un servizio contratto con elettronica manutenzione tecnica.


Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS Feed e non vi perderete nulla.

altri articoli , , , , , , , , ,
da • 12 maggio 2016
• Sezione: Uno sfondo, Audio, Casi di studio, Controllo, HIGHLIGHT, Display, distribuzione di segnali, proiezione