Chiamato Nest (nido) e situato nella città Svizzera dove il primo stabilimento fu costruito nel 1866, azienda di prodotti per bambini non è risparmiata nessuna risorsa professionale, architettonica e tecnologica per creare un museo spettacolare su questo speciale anniversario con i recenti progressi nella visualizzazione, illuminazione e design affinché visitatori immergono nel suo passato, presente e futuro.

Il villaggio svizzero di Vevey, sul lago di Ginevra, dove Henri Nestlé stabilito il suo primo impianto di produzione per 150 anni ha un museo singolare, con più di 3.500 m2 di esposizione in un'area di 6.626 m2, dove ha lavorato più di un centinaio di disegni Dores, ingegneri e costruttori, selezionati dallo specialista olandese Tinker come una società responsabile per l'intero progetto.

Con un investimento di 45 milioni di euro, Tinker assunto anche ingegneria e produzione in musei, aziende di tecnologia come Bruns; specialisti di illuminazione audiovisivi e tecnica come Mansveld, elasticizzato fantasia di soffitti come Barrisol, tra le altre reti di aziende, comunicazioni, ecc con l'obiettivo di progettazione di un "galleggiante mondo organico, chiamato Nest (nido) e composto di bianco unico e fluido, fa alcuni in 3D, in cui i visitatori sono completamente immersi nella storia della Nestlé, a" il tempo che essi acquisiscano conoscenze sulla nutrizione di divertente e interattivo".

Strutturato in quattro aree diverse, l'elemento del design del Museo è visioni, una spettacolare struttura sospesa in aria per riflettere le complesse relazioni tra salute e benessere, nutrizione, frutto di un laborioso lavoro di r & d in combinazione con la ricerca scientifica di prodotti alimentari realizzati dalla società, ad esempio la farina di lacteada, che salvò le vite di molti bambini per 150 anni.

Come ha spiegato il direttore del Museo, Catherine Saurais, "offrendo il nido è un modo diverso e innovativo attraverso la nostra storia, con un collegamento tra passato, presente e futuro e discutere le questioni legate alla produzione di alimenti nella" "mondo di oggi e di esplorare il futuro della nutrizione".

Durante il tour, il visitatore incontra oggetti originali del XIX secolo e anche vedere il laboratorio ora ricostruito dove lavorò Henri Nestlé. In altri spazi pieni di 'scatole interattive' vedere immagini aperte, informazioni nella storia della società, ecc attraverso il display touch.

Un grande tavolo multimedia serve come una rivendicazione per mostrare i cinque principali impegni che l'azienda: produzione, ambiente, agricoltura, gestione dell'acqua e nutrizione, che spiegano il video, immagini, mappe, grafica,... per cui il esplorare questi problemi e sapere come Nestlé sta contribuendo alle sfide che sono implicite.

L'ultima area è orientata al futuro e stars una grande piattaforma interattiva, situato a diversi metri dal suolo, con giochi ed esperienze visive sul futuro della nutrizione, e come influenzare il cibo nel nostro corpo, corpo a corpo, tra gli altri molte attività.


Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS Feed e non vi perderete nulla.

altri articoli , , , ,
da • 12 Jan, 2017
• Sezione: Casi di studio, Firma digitale, Display, proiezione