World Masters di Projection Mapping già esibisce opere di proiezione 3D dei cinque finalisti video artisti, che può essere visto per tre settimane nella capitale olandese.

Mondo maestri mapping2018 Bas Uterwijk proiezione

L'iniziativa congiunta della Amsterdam Light Festival, Sistemi integrati Eventi e al centro congressi Amsterdam Rai - Mondiale Masters of Projection Mapping -, iniziò il 14 gennaio le proiezioni 3D di cinque artisti internazionali dei video, che, per tre settimane, saranno al centro di questa città, nella facciata della OCCHIO Filmmuseum e, nell'ultima settimana, un display d'acqua adiacente.

World Masters di Projection Mapping culminerà il 8 febbraio con la presenza di una giuria internazionale, seguita da un display di premi che si svolgerà l'ultimo giorno di ISE 2018 (9 febbraio) in RAI Ámsterdam. Tutti i giorni consecutivi prima della fine delle opere di ogni artista selezionato sono che inoltre visualizzerà sulla parte anteriore dell'occhio Filmmuseum 07:00 a 09:00 e 17:00 alle 23:00.

La forma di questo poliedrico Museo di Amsterdam, senza superfici diritte e la vicinanza dell'acqua crea un unico set di sfide tecniche e di produzione per il video degli artisti selezionati.

Mondo maestri mapping2018 Bas Uterwijk proiezione

Tecnologia di proiezione di Panasonic

I cinque artisti che parteciperanno all'evento devono basare il suo lavoro sullo stesso argomento condiviso: "Colmare il divario")Colmare il divario). Una sfida unica per i partecipanti, che avrà due schermi di 40 × 15 metri di diametro. La proiezione di acqua aggiunge un elemento dinamico e teatrale alla sfida, creando uno 'scenario' tridimensionale e doppio strato.

Panasonic, platinum sponsor di ISE, è stato selezionato per facilitare per le apparecchiature di proiezione evento. La concorrenza utilizza una combinazione di modelli PT-RZ21K PT-RZ31K, 30.000 lumen e disenados progettato specificamente per intrattenimento dal vivo e manifestazioni in luoghi, che offre 20.000 ore di funzionamento senza manutenzione.

The-World-Masters-of-Projection-Mapping occhio Filmmuseum

Questi proiettori sono stati installati nell'edificio e pontoni ormeggiata nel fiume per schermo d'acqua (ulteriori informazioni) AV digitale). Con un 3-chip DLPTM e sorgente di luce laser doppia, proiettori integrati ridondanza consente la proiezione ininterrotta che garantisce la continuità dello spettacolo ma uno del fail di diodi laser, dopo di che sono la soluzione perfetta per eventi di ad alto livello.

"Siamo davvero entusiasti di essere parte del primo concorso mondiale Masters di Projection Mapping - notato Jan Markus Jahn, direttore di Panasonic Visual System Solutions e testimone diretto delle creazioni che questi artisti proiettato in uno del" edifici di Amsterdam utilizzando la nostra tecnologia".

Mondo maestri mapping2018 Bas Uterwijk proiezione

Videoartisti finalisti del World Masters di Projection Mapping

  • Geert Mul: per oltre venticinque anni, questo video artista ha sperimentato con le possibilità della poesia nel linguaggio dei nuovi media sulla base di dati, che coinvolge il pubblico attraverso performance audiovisive e opere d'arte negli spazi pubblici. Le installazioni sono state esposte in numerosi musei d'arte moderna, tra cui lo Stedelijk Museum di Amsterdam.
  • Alida Dors e Manuel Rodrigues: come direttore artistico della Compañía de danza Backbone, Doros utilizza danza per affrontare problemi sociali e riunire i diversi gruppi. Rodrigues, graphic designer e artista della pellicola, cercare di manipolare gli elementi del mondo visivo come una danza, in cui immagine e suono sono attaccati.
  • Telcosystems: gruppo formato da Gedeón Kiers, David Kiers e Lucas van der Velden, che indaga il rapporto tra il comportamento di programmato logica numerica e percezione umana di questo comportamento, che si traduce nella creazione di installazioni audiovisive immersive che vi mostrerà attraverso vari media e performance dal vivo. Il suo lavoro è stato presentato ai festival come Ars Electronica, International Film Festival Rotterdam e Holland Festival e musei.
  • Florian e Michael Quistrebert: questo duo crea 'ottici dipinti' e video visualizzando modelli angolari in cui la simmetria e riflessioni sono temi ricorrenti. Utilizzando una varietà di materiali e tecniche, provano a reinventare il Liberty, futurismo e optical art.
  • Eder Santos: pioniere dell'arte multimediale in Brasile, è conosciuta nel mondo per lo sviluppo di progetti ibridi che combinano arti visive, cinema, teatro, video e nuovi media. Le sue opere appartengono alle collezioni permanenti del MoMA di New York e il Centre Georges Pompidou di Parigi, due dei più grandi musei del mondo dell'arte contemporanea.

Amsterdam Luce Festival2016 foto Janus van den Eijnden

La selezione dei cinque finalisti è stata condotta attraverso una stretta collaborazione tra occhio Filmmuseum e Amsterdam Light Festival. La giuria internazionale che valuterà i finalisti il ProSim 8 febbraio è formata da:

  • Lennart Booij, direttore artistico del Festival di Amsterdam luce (Presidente della giuria).
  • Jaap Guldemond, direttore delle mostre al Filmmuseum di occhio.
  • Marente Bloemheuvel, socio di occhio Filmmuseum.
  • Jozef Hey, fondatore e proprietario della BeamSystems.
  • Giny Vos, artista visivo.
  • Paul James, redattore in capo del Mondo.

Como ha señalado el presidente del jurado, Lennart Booij, “la calidad de las obras es alta y el jurado está entusiasmado con la selección final de artistas nacionales e internacionales. Estas obras conceptuales y cinematográficas nos permiten profundizar en el alcance y la calidad artística del mapeo de proyección”.

Amsterdam luce di festival foto janusvandeneijnden

Para la operativa y producción de las proyecciones (mañana y tarde-noche) durante estas tres semanas, Rembrandt Boswijk, responsable de proyectos técnicos del especialista holandés Indyvideo, ha coordinado los servicios de de fabricantes y proveedores, con socios técnicos como Panasonic (proyectores); Travestimento (servidores de medios); Alcons Audio (audio) y Lightware (transmisión), así como con partners creativos como BeamSystems,(instalación e integración) y EYE Filmmuseum.

Para Mike Blackman, director general de ISE, “este proyecto ha cobrado vida de manera espectacular. Los resultados se pueden ver todos los días en Ámsterdam, con una combinación perfecta de tecnología y creatividad que involucra a artistas, fabricantes y proveedores de soluciones líderes de la industria, todo lo que Integrated Systems Europe representa”.

In questa linea, Paul Riemens, CEO di Ámsterdam RAI, "connecting people, idee e visioni nel nostro recinto crea qualità e valore per espositori e visitatori. Sostenere le comunità e i suoi partner intorno agli eventi, generiamo una piattaforma unica che si estende anche nella città che speriamo di ottenere".


Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS Feed e non vi perderete nulla.

altri articoli , , , , , , , , , , , ,
da • 19 gennaio 2018
• Sezione: Audio, Casi di studio, DAV Megadestacado speciale, HIGHLIGHT, distribuzione di segnali, eventi, illuminazione, proiezione