Per esplorare la storia del vino, la cantina Calem ha creato un museo interattivo dove ha installato un'infrastruttura audiovisiva completa composta da 12 proiettori e quattro schermi di Panasonic, come pure un videowall allestito con quattro schermi TH-55LFV.

Panasonic Calem Winery

Il vino assume una nuova dimensione di innovativo e tecnologico, la cantina Calem, situato nel quartiere costiero di Oporto, culla del vino portoghese. La mano di Panasonic e Sistemiè stato installato un museo interattivo dove i visitatori possono godere un'esperienza coinvolgente e innovativa consentendo loro di approfondire il processo di produzione del vino. Un viaggio coinvolgente e sensoriale comincia nei vigneti e finisce in cantina.

Panasonic Calem WineryLa cantina Calem si trova vicino a Ponte Luis I, una posizione che ha contribuito a trasformarla in una delle cantine più visitate a Vila Nova de Gaia. I dettagli del logo che rappresenta l'azienda rivelano una Caravella, simbolo del commercio transatlantico, che divenne la principale linea di attività della cantina durante i suoi inizi nel XIX secolo.

Per trasformare la stanza e trasformarlo in un museo interattivo, Calem aveva bisogno di un partner di tecnologia che vi aiuterà a creare l'ambiente desiderato e prendere la visita della grotta ad un altro livello. Sistemi è il partner che ha accettato la sfida e ha deciso di dotare la camera con soluzioni visive da Panasonic, tra i quali evidenzia un videomapping proiettando immagini e video di interesse per il visitatore nell'ambiente.

Panasonic Calem WineryInoltre, il Museo dispone di una sala 4D che ricrea il processo di vino completamente, facendo conoscere la sua storia attraverso tutti i sensi. La struttura ha suoni e gli odori che vengono combinati con le immagini proiettate. Passando attraverso la camera lascia un ricordo visivo grazie ad una dotazione tecnologica che astratto e stupire. Suoni e immagini sono combinati per ottenere un gioco ottico attraverso varie dimensioni, movimenti, oggetti e colori.

"È un nuovo spazio che mostra le potenzialità della tecnologia per creare un'esperienza cultura indimenticabile. Abbiamo rivoluzionato il modo di conoscere la storia dell'azienda, qualcosa che sta suscitando molto interesse tra i cittadini e viaggiatori, poiché ha aumentato il numero delle visite dall'installazione", dice Vasco Santos, OCM dei sistemi.

Panasonic Calem Winery

L'attrezzatura è composta da 10 laser proiettore PT-RZ970, che si distinguono per la loro durevolezza e consentire il Museo di rimanere aperti tutto il giorno; così come un modello PT - RZ670 e altri PT-RZ470, entrambi appartenenti ad una gamma di dimensioni compatte della Panasonic che fornisce un'elevata luminosità immagini per ottenere un effetto visivo mozzafiato.

In termini di schermi, un display TH-98LQ70 fornisce la resistenza necessaria per adattarsi all'interno dell'ambiente della cantina, come pure altri ambienti professionali che richiedono materiali robusti che possono essere colpiti senza problema. D'altra parte, un modello TH-65EF1 e TH-55LFE8 due display sono schermi a Led che forniscono più intuitiva usabilità e connettività per una facile installazione del Museo coinvolgente.

Il videowall integra quattro schermi del modello TH-55LFV, uno schermo gigante senza margini e alcuni fotogrammi estremamente sottili, ottenendo l'effetto di allargare la sensazione visiva. Colore, luminosità e impostazioni consentono di personalizzare le immagini per ottenere l'effetto che si adatta di più con l'ambiente.


Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS Feed e non vi perderete nulla.

altri articoli ,
da • 3 Dec, 2018
• Sezione: Casi di studio, HIGHLIGHT, Display, proiezione