La società di revisione ha creato un'innovativa sala riunioni e collaborazione, in cui la tecnologia AV si integra perfettamente in videowall interattive, configurate con schermi Panasonic TH-55VF1H da 55".

Ernst e giovani CFOSpace Panasonic

Considerata una delle quattro più grandi società di revisione contabile al mondo, Ernst & Young (EY) eccelle anche nei settori legale, commerciale, fiscale e delle transazioni. L'azienda ha lanciato una sala espositiva e di incontro multimediale flessibile e moderna presso la sede tedesca a Eschborn, denominata CFOSpace, che materializza il modo in cui la tecnologia AV può migliorare gli ambienti di lavoro, integrandosi per a massimo vantaggio della collaborazione.

La sala CFOspace rappresenta per l'azienda lo spazio di collaborazione del futuro; un luogo in cui gli affari finanziari sono combinati con tecnologie all'avanguardia. Questo laboratorio digitale è progettato per i CFO e i loro team per lavorare insieme in modo completamente digitale.

Questo spazio è stato progettato e pianificato da Hartmann, Mathias & Partner, un ufficio di consulenza e pianificazione per la tecnologia delle comunicazioni audiovisive, con sede nella città tedesca di Sonsbeck.

Ernst e giovani CFOSpace Panasonic

Le quattro pareti della stanza costituiscono una grande parete video con rivestimento touch. Ogni parete o parete è composta da dodici schermi del modello TH-55VF1HW da 55 pollici Panasonic, distribuito in una configurazione 4-3, che rende un totale di 48 schermate che compongono questa sala di collaborazione del futuro.

Oltre a volere la migliore qualità dell'immagine possibile, uno dei criteri più importanti che EY ha preso in considerazione nella selezione di questi schermi è stato che avevano un bordo molto fine, optando infine per lo schermo a parete video Panasonic TH-55VF1HW, dotato di un pannello IPS e un bordo largo 0,9 mm (con una separazione tra immagini di soli 1,8 mm) e una luminosità di 700 cd / m2.

La corrispondenza cromatica e luminosità per queste videowall è stata ottenuta con l'aiuto del software di gestione TY-VUK10 di Panasonic. Scattando istantanee e con l'aiuto di una fotocamera digitale ad alta risoluzione, questo software analizza la retroilluminazione e il bilanciamento del bianco per perfezionare i colori di ogni pannello.

Ernst e giovani CFOSpace Panasonic

Davanti agli schermi videowall sono stati posizionati alcuni fogli di uno speciale vetro che proteggono superfici delicate, soprattutto quando si utilizza la funzione touch. Hanno una finitura antiriflesso e sono chimicamente incisi per ridurre al minimo i riflessi senza compromettere la qualità dell'immagine.

Gli schermi sono controllati attraverso quattro postazioni di lavoro da 19" dell'azienda tedesca Lang AG, appositamente sviluppato per applicazioni videowall. Ogni workstation controlla un videowall nella sua risoluzione nativa per ottenere la migliore qualità dell'immagine possibile.

I display offrono una risoluzione e una luminosità del colore incredibili e non ci sono ritardi quando si collegano i dispositivi per avviare sessioni di lavoro collaborative in sala stampa.

società Reparto in tempo reale è stato responsabile della progettazione e della creazione di contenuti, per i quali ha utilizzato il software grafico in tempo reale dell'azienda Ventuz Tecnologia. In questo modo, i segnali provenienti da fonti esterne (laptop, PC, iPad, ecc.) possono essere integrati attraverso una serie digitale di supporti Crestron.

Ernst e giovani CFOSpace Panasonic

Nella sala CFOspace, le videoconferenze possono essere tenute in qualsiasi momento durante la giornata lavorativa. I dodici altoparlanti con suono surround e i due subwoofer, appositamente adattati alle dimensioni della stanza, offrono una riproduzione audio e acustica ottimale per la voce.

L'array di microfoni a soffitto garantisce l'intelligibilità della voce durante le videoconferenze e attraverso il web, e le cuffie wireless possono essere utilizzate anche se il partecipante lo preferisce.

Il concetto generale del CFOspace è completato da una speciale illuminazione a Led, per la quale vengono utilizzate quattro strisce a led insalate sul soffitto che fungono da "quinto video wall". L'illuminazione può essere regolata al contenuto di videowall, consentendo un alto livello di immersione, senza alterare l'angolo del fascio di luce.

Molti utenti CFOspace hanno elogiato la qualità dell'immagine e la luminosità degli schermi. Nonostante il rivestimento in vetro rimodellato per la funzione touch, il contrasto dei display di Panasonic rimane eccellente.

La tecnologia di ottimizzazione delle immagini TH-55VF1HW include modalità di visualizzazione pre-calibrate per una varietà di ambienti e contenuti. Quando si utilizzano più display, ad esempio nella stanza CFOspace di EY, la regolazione del colore e la sincronizzazione dei fotogrammi garantiscono un movimento fluido e privo di sfarfallii.

La sala è flessibile e adatta a una vasta gamma di applicazioni, quindi ha una forte domanda di incontri interni, conferenze, workshop ed eventi per i clienti. Anche altre aziende lo assumono per approfittarne.


Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS Feed e non vi perderete nulla.

altri articoli , , , , , , ,
da • 17 Dec, 2018
• Sezione: AV Conferencing, Casi di studio, Controllo, HIGHLIGHT, Caso di studio consigliato, Firma digitale, Display, distribuzione di segnali, illuminazione