In questa mostra, che invita il visitatore a interagire con l'ambiente, usato 30 proiezioni, terreno reflectantes e suono d'ambiente che generano un effetto immersivo dove la ricreazione visual dell'acqua gioca un ruolo chiave.

Fundación Telefónica Teamlab nero onde

il Spazio Fundación Telefónica Ha aperto una mostra in cui collettiva di arte digitale TeamLab Offre un'esperienza coinvolgente che cerca di interagire con l'ambiente. E lo fa attraverso tre opere: Onde nere: Perso, immersi e rinascere; Sbattimento delle farfalle, Nato dalle mani e Enso - luce fredda.

Suoli di sensori, specchi, musica e reflectantes sono stati utilizzati per la loro realizzazione più di 30 proiettori da BenQ ed Epson. L'attrezzatura è stata suiministrado dalla società creata tecnologia.

Queste tre parti, che saranno esposte fino al 9 giugno, chiedere che i visitatori si muovono attraverso l'esposizione, accattivante e interagendo con esso, provocando cambiamenti in esso, nello stesso modo che li genera nel suo discorso con la natura.

Gli autori hanno fatto un'installazione che mira ai visitatori a riflettere sulla responsabilità degli esseri umani con il loro ambiente e circa il posto di formare un tutt'uno con la natura.

Fundación Telefónica Teamlab nero onde

Installazione onde nere: perso, immerso e Reborn (2019) è occupato dalla maggior parte della Mostra e Mostra la coesistenza di tradizione e innovazione, due concetti che sono presentano in tutto il lavoro del gruppo. Ispirato alla tradizione giapponese arbsOca, le sue onde che ricorda la grande onda di Kanagawa di Hokusai dipinta nel 1830. Uno spazio 3D generato da calcolatore esprime il suo movimento in una grande massa d'acqua che si traduce in un'onda continua.

Lo spazio comprende oltre trenta proiezioni in un'area di reflectantes pavimenti e pareti, creando una ricreazione visiva immersiva di effetto dell'acqua, come elemento chiave dell'ambiente naturale e della vita, che riproduce un protagonista di ruolo.

Situato nel centro della stanza, Flutter delle farfalle, Nato dalle mani (2019) invita lo spettatore a interagire con esso attraverso centinaia di farfalle svolazzanti che appaiono o scompaiono attraverso il contatto fisico.

Fundación Telefónica Teamlab nero onde

Il lavoro si evolve in tempo reale, in una continua trasformazione che dipende dall'ambiente e non ripetere il movimento delle farfalle. Con questo pezzo, TeamLab vuole trascendere i limiti fisici e temporali dell'arte convenzionale, presenta il lavoro in costante evoluzione e stabilisce un collegamento tra coloro che contemplarla mentre l'azione di ogni spettatore ha un impatto sul risultato della pezzo.

Attraverso Enso - luce fredda (2018), la terza e ultima rata della camera, TeamLab fa riferimento ad una pratica zen composto da disegno di un cerchio con un unico tocco di pennello. Nello zen l'enso simboleggia l'illuminazione, la forza, l'eleganza, l'universo e vuoto; e il cerchio, il momento in cui la mente viene rilasciata affinché possa creare il corpo o nello spirito.

Il cerchio è sospesa nello spazio in un movimento tridimensionale
Esso consente di esplorarlo da diversi punti di vista e invita l'osservatore a fondersi con la corsa.

Fundación Telefónica Teamlab nero onde


Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS Feed e non vi perderete nulla.

altri articoli ,
da • 18 Mar, 2019
• Sezione: Audio, Casi di studio, illuminazione, proiezione