Schermi di duecento di segnaletica digitale e videowall installazione fanno parte di questo progetto tecnologico, il cui obiettivo è stato quello di migliorare la comunicazione e la collaborazione tra i dipendenti di cinquecento lavorando nei nuovi uffici della banca in Dublino.

Gruppo AIB gruppo panasonic mckeon

Con i lavoratori in Irlanda, Regno Unito e Stati Uniti, commercial bank of Ireland Allied Irish Bank, più mas conocido, noto come AIB Group, ha affrontato un problema comune a molte grandi aziende: come l'opportunità per il personale di comunicare in modo più efficiente indipendentemente la dispersione degli uffici e delle frontiere.

Proprio quando era il momento di passare a più di cinquecento dipendenti del reparto di assistenza tecnica a uno dei sette nuovi edifici situati nel Central Park, a 10 km a sud del centro di Dublino, i dirigenti della società ha visto l'opportunità di ripartire da zero e progettare un piano che si è adattato alle esigenze del personale e migliorare la comunicazione interna.

Gruppo AIB gruppo panasonic mckeon

"La collaborazione è il fulcro del nostro modo di che lavorare in AIB - Muiris O'Sullivan, responsabile dei progetti di questa banca - spiega. "Abbiamo voluto questo per essere efficiente, sia a livello locale, utilizzando tecnologie audiovisive all'interno dell'ufficio, come in remoto tramite videoconferenza".

Molti degli impianti installati nel nuovo edificio dell'azienda in Central Park fanno parte del reparto tecnico e l'entità digitale, "così hanno avuto esperienza con i tipi di tecnologie disponibili e sapeva quello che funziona meglio," dice O'Sullivan .

Gruppo AIB gruppo panasonic mckeon

Sette piani e schermi digitali duecento

Per questo progetto, AIB ha installato schermi professionali duecento e due proiettori di Panasonic in sette impianti, che ha progettato e integrato Gruppo McKeongià sta valutando l'attuazione del piano tecnologico in altri tre settori dell'azienda, che consentirà di accrescere il numero totale degli schermi a più di cinquecento.

A Central Park, ogni piano ha un minimo di quattro sale riunioni. A seconda delle sue dimensioni, ognuno ha uno o due schermi touch di 55 o 75' di Panasonic. Inoltre, su ogni piano sono stati creati dieci posti di riposo, per lo più con touchscreen di 43 ".

"Visite che abbiamo ricevuto finora dei nostri lavoratori sono stati molto positivi per quanto riguarda la possibilità di utilizzare effettivamente la tecnologia e i vantaggi che essa offre loro attraverso la collaborazione in spazi di lavoro", sottolinea Muiris O ' Sullivan.

Gruppo AIB gruppo panasonic mckeon

Tecnologia Digital signage domina l'intero edificio, con l'installazione di 54 Professional Full HD display nel modello TH-43LFE8E di Panasonic, si trova sia nelle aree comuni e presso il ristorante dell'azienda, come in uffici.

Così questa direttiva sottolinea: "quando siamo andati a Central Park desiderava migliorare l'esperienza del personale sul posto di lavoro." Per questo motivo che consideriamo una soluzione di digital signage collegata, che permette di trasmettere messaggi locali o aziendali al personale, evitando così l'invio di e-mail di massa su un evento, le informazioni di interesse, ecc."

Gruppo AIB gruppo panasonic mckeon

Cambiare nella cultura del lavoro

Uno dei principali cambiamenti a livello audiovisivo che ha modificato e migliorato lo stile di lavoro dell'IBA è stato l'incorporazione di diverse banche per dispositivi multimediali in ciascuno dei sei piani di uffici, ognuno dei quali ha un touch screen 43 pollici.

"Le banche per i dispositivi multimediali offrono uno spazio per squadre tenere riunioni informali. L'idea è che ci sono diversi spazi su ogni piano dove le persone possono incontrarsi, senza occupare il tradizionale sale - dice O'Sullivan-. Non abbiamo ancora informazioni circa l'uso di diverse strutture, ma parlando con il personale che ci hanno dato molto buone reazioni a questa tecnologia e, senza dubbio, l'utilizzo della videoconferenza è stato davvero impressionante."

La reception inoltre utilizza un videowall, composto da nove schermi, per visualizzare. contenuto del marchio aziendale, così come utilizzato per informare presentazioni interne e gli annunci dell'amministratore delegato.

Tomas Mac Eoin, McKeon Group CEO, spiega che "AIB ha voluto che noi offriamo loro un'area di lavoro flessibile affinché suo personale potrebbe lavorare insieme sia formali che informali. La quantità di spazi di riposo è molto grande. L'installazione di barca ClickShare permette personale utilizzare qualsiasi dispositivo per visualizzare il contenuto sullo schermo, mentre con il software di annotazione, squadre collaborano per apportare modifiche al contenuto ".

Gruppo AIB gruppo panasonic mckeon

Questo progetto "è stato enormemente importante per la banca, e la soluzione AV stava sempre per avere una chiave per il successo - ha sottolineato O'Sullivan-. È la prima volta in un tempo lungo che abbiamo aperto un nuovo edificio di queste dimensioni, quindi, essere circondato da persone con un alto livello di professionalità ed esperienza ha facilitato notevolmente il lavoro. Volevamo un marchio prestigioso del mondo tecnologico e che l'affidabilità era l'elemento chiave della tecnologia, ma dobbiamo anche garantire facilità d'uso. Panasonic è stata la scelta naturale".

Attuazione di questo progetto tecnologico nella costruzione di Central Park, "servirà come modello per l'implementazione di sistemi audiovisivi presso la sede centrale," conclude questo sterzo.

Per quanto riguarda sistemi audiovisivi e proiezione installato, fatto distribuzione incontra schermi TH-43LFE8 modelli e (con unità 58 e 60, rispettivamente); TH-49LFV8 (9 sistemi); TH-55LFE8E-IR (54 unità); TH-75BQE1 (10 unità); TH-55LFE8 (6 unità), insieme a due proiettori di PT-RZ970 modello, con una produzione di 10.000 lumen ciascuno.


Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS Feed e non vi perderete nulla.

altri articoli , , , ,
da • 22 Mar, 2019
• Sezione: Casi di studio, HIGHLIGHT, Caso di studio consigliato, Firma digitale, Display, proiezione