Come parte degli atti del IV centenario della Plaza Mayor di Madrid, l'artista americana Janet Echelman esibisce questa griglia complessa e dinamica ispirato dallo tsunami in Giappone.

Ingegneria di Centennial Plaza principale Madrid Jane Echelman meccanismo

Fino al 19 febbraio, nell'ambito delle attività commemorative della IV centenario della Plaza Mayor di Madrid (ulteriori informazioni) AV digitale), un enorme e dinamico di galleggiamento e la luce - scultura chiamato ' Madrid 1,8' - creato dall'artista americano Janet Echelman si appende sopra la statua ben nota di Felipe II.

Ingegneria di Centennial Plaza principale Madrid Jane Echelman meccanismo

Maglia disegnata da Echelman, con dimensioni di 44 metri lunghezza per larghezza 35 e 21 alta, fatto con strati di fibra intrecciata, in due materiali e annodato, che si muove e vibra con il vento e programmati illuminazione creazione di una coreografia di colore ondulato, ispirato da dati scientifici del terremoto e tsunami in Giappone durante l'anno 2011 e la nozione che "Siamo tutti collegati tra i sistemi naturali della terra", come l'autore ha detto.

In particolare, Studio Echelman generato la forma 3D della scultura utilizzando set di dati dell'altezza delle onde dello tsunami lungo l'oceano Pacifico.

Le vibrazioni risultante momentaneamente accelerato la rotazione della terra, accorciando la durata del giorno 1,8 microsecondi, che divenne il catalizzatore per la scultura '1.8' che viene ora visualizzato nella Plaza Mayor per dieci giorni.

società Meccanismo di ingegneria È stato responsabile per lo sviluppo del progetto di strutture per il sostegno di questo pezzo, in cui la luce proiettata è mescolata con fibra colori e illuminazione degli edifici.


Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS Feed e non vi perderete nulla.

altri articoli , , ,
da • 13 febbraio 2018
• Sezione: Casi di studio, eventi, illuminazione