Questa società di pubblicità esterna ha unito la sua offerta commerciale le tettoie di Siviglia e metro leggera di Madrid si leva in piedi.

Tettoie di Clear Channel Seville

La rete di arredo urbano si trova di Clear Channel È stata aumentata a Siviglia con l'assegnazione che gli ha dato l'azienda municipale di trasporti della città Consiglio di Siviglia)TUSSAM) per la manutenzione, conservazione, fornitura, installazione e gestione delle pensiline e riquadri di selezione delle fermate degli autobus, di pubblicità si ferma il tram o metrocentro e Siviglia stop post.

Il contratto per lo sfruttamento di pubblicità dei tendoni sarà per i prossimi cinque anni e in esso saranno gestiti e commercializzare 1.478 volti pubblicità formato mupi.

Questo accordo raggiunto per la commercializzazione dei mezzi di join della metro leggera di Madrid pubblicitari nei prossimi due anni. Con questa concessione, Clear Channel aggiunge alla sua gamma di prodotti nuovi formati che rafforzano la loro presenza nei mezzi di trasporto e le loro stazioni pubblicitari.

Metro leggera di Madrid di Clear Channel

Con una domanda annuale di più di 5,2 milioni di passeggeri, 1 linea di metropolitana leggera è uno dei mezzi complementari al più utilizzato per accedere ai quartieri di Las Tablas e Sanchinarro Madrid regolare metropolitana e il treno.

Dallo scorso ottobre, Clear Channel ha servito gli inserzionisti mezzi pubblicitari si trova alle fermate e stazioni di questa linea, come pure all'esterno dei treni e le voci delle stazioni più emblematiche, come fonte della Mora e delle tabelle.

Un terzo premio che ha ottenuto questa società di pubblicità esterna in Spagna è stato nel paese basco che è riuscita ad avere la presenza in città di Bilbao e Vitoria, grazie all'accordo firmato con Comunitac, società si è aggiudicata il funzionamento di pubblicità e azioni speciali in tram a Bilbao e Vitoria.


Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS Feed e non vi perderete nulla.

altri articoli , ,
da • 4 Dec, 2018
• Sezione: Firma digitale, Display, affari, Pubblicità dinamica